la difficoltà di investire oggi per il risparmiatore

 decreto salva banche

COME INVESTIRE OGGI ?

E’ diventato sempre piu’ difficile muoversi all’interno del mercato finanziario, e, soprattutto, farlo da soli. La situazione economica italiana e mondiale e’ cambiata radicalmente nell’ultimo periodo. Per prima cosa i tassi di interesse dei Titoli di Stato sono scesi drasticamente. Pensiamo che il BTP 30 anni nel 2011 dava una cedola del 6.82%. A Luglio 2016 gli interessi sono scesi al 2.24%.

Questo fattore ha fatto in modo che fosse piu’ interessante stipulare un mutuo sulla prima casa ( Euribor negativo), ma che la remunerazione dei nostri soldi fosse sempre piu’ bassa ( vedi Buoni Postali o Pronti contro Termine).

Nell’ultimo anno e’ poi successa un’altra cosa molto grave : le banche, che fino a qualche anno fa erano considerate il massimo della sicurezza, si sono dimostrate molto fragili ( Vedi Banca Pop. Vicenza, Veneto Banca, ed numerose piccole banche locali ); altre come  MPS Monte dei Paschi di Siena continuano ad aver bisogno di aiuti dallo Stato per salvaguardare gli investimenti dei risparmiatori. La stessa Unicredit si sta ricapitalizzando con una cifra che si aggira intorno ai 13 Miliardi di Euro, pur dopo aver venduto Pioneer, che gestiva i Fondi di Investimento dei clienti.

Si e’ scoperto anche che veniva venduto qualsiasi prodotto ( tipo Obbligazioni Subordinate o Azioni delle Banche stesse ) con molta leggerezza, senza guardare all’adeguatezza dell’offerta.

A questo punto una persona si chiede :DOVE METTO I MIEI SOLDI ??????

Una delle possibili risposte che sento di suggerire e’ valutare con maggior attenzione  le GESTIONI  SEPARATE  DELLE  COMPAGNIE  DI  ASSICURAZIONE

Le Gestioni Separate, infatti, sono disgiunte dagli attivi delle Compagnie di Assicurazione, per cui, anche in caso di difficolta’ della Compagnia, i soldi dei clienti sono sempre al sicuro.

In piu’ si ricorda che i prodotti Assicurativi ( anche a premio unico ), sono anche impignorabili, insequestralibili e non discendono l’albero ereditario, per cui i beneficiari vengono scelti dal contraente e possono essere cambiati in qualsiasi momento.

Le Gestioni Separate, soprattutto quelle delle grosse Compagnie, danno una forte sicurezza e garanzia di stabilita’.Infatti, avendo al loro interno Titoli di Stato comperati negli scorsi anni quando i tassi di interesse erano molto piu’ alti, mantengono nel tempo rendimenti al di sopra della media dei mercati.

 

articolo sottoscritto dal sig. Vicentini Roberto, esperto in mercativi assicurativi e finanziari